L’eyeliner, a chi sta bene e le tipologie di prodotto

Oggi parliamo di eyeliner, un cosmetico così tanto diffuso ma che purtroppo vedo spesso utilizzato erroneamente, su occhi non adatti, ed in questo modo anzichè valorizzare i nostri tratti crea l’effetto opposto…. innanzitutto occorre ricordare che l’eyeliner non è semplice da applicare, ci vuole mano ferma, discreta manualità e bisogna tracciare  linee sottili e precise; se non abbiamo molta abilità il consiglio è di applicare piuttosto una matita occhi e fare una bordatura all’occhio, magari sfumandola se il tratto fosse impreciso. Ma soprattutto l’eyeliner valorizza e sta bene soltanto ad alcuni tipi di occhio. E’ meglio rassegnarsi ad usare un altro cosmetico (vedi sopra, matita occhi e/o ombretto) più adatto ai nostri lineamenti, piuttosto che stendere l’eyeliner ed ottenere un effetto peggiorativo sul nostro viso… Infatti non bisogna dimenticare una cosa importantissima, e cioè che la matita occhi sta bene a tutte, indipendentemente dalla forma del vostro occhio, lo stesso ahimè non si può dire dell’eyeliner. Si può essere bellissime e radiose col trucco, ma occorre essere consapevoli delle nostre caratteristiche nonchè dei nostri lineamenti per poter scegliere i prodotti e l’applicazione più giusta per noi….

Vediamo quindi a CHI NON STA bene l’eyeliner:

  • OCCHI INFOSSATI, ovvero per chi ha palpebra mobile inesistente, o quasi; avete presente le orientali? l’occhio infossato è tipico della loro forma di occhi, ma è anche molto diffuso in Europa! Un esempio tra le celebrities sono Catherine Zeta-Jones e Blake Lively…. in questo caso l’eyeliner non avrebbe senso perché la riga non si vedrebbe nemmeno con gli occhi aperti, meglio giocare di sfumatura con matita e ombretti, trucco sicuramente più adatto a questo tipo di occhio.
  • OCCHI CHE TENDONO VERSO IL BASSO, il classico occhio all’ingiù; in questo caso va applicato in orizzontale per correggere la forma discendente dell’occhio, lasciando vuota solo la parte finale della rima superiore, staccandosi quindi dalla rima cigliare (lo sconsiglio perché l’applicazione di questo tipo è difficile e generalmente solo i make-up artist o chi ha molta manualità la eseguono). Anche in questo caso, come per l’occhio infossato, meglio correggere l’occhio con matita e ombretti sfumati. Celebrities con questa forma di occhio sono Sarah Michelle Gellar e Anne Hathaway.
  • OCCHI CON PALPEBRA CADENTE E NON TESA, E/O CON MOLTE RUGHE: è il classico inconveniente delle donne sopra una certa età, anche in questo caso pur non avendo il classico occhio infossato, la nostra palpebra (sia mobile che fissa) tende a cadere e coprirebbe quasi del tutto la riga di eyeliner, allo stesso modo un occhio con rughe abbastanza marcate necessita di un trucco più sfumato per essere valorizzato, e non grafico ed intenso come l’eyeliner…. Quale trucco è meglio per questa tipologia di occhi? ancora una volta, meglio sfumare ombretti e matita occhi in modo sapiente e saremo comunque bellissime….

Detto questo, chi può permettersi dunque l’eyeliner?
sicuramente chi ha un occhio normale, con palpebra mobile ben visibile, e con pelle liscia non cadente, in questo caso l’eyeliner è valorizzante e intensifica l’occhio in modo sensuale, senza penalizzarlo come nei casi sopra.

eyeliner a chi sta bene consigli consulente immagine make-up artist Milano

Per capire invece quale eyeliner è meglio per noi, dobbiamo essere consapevoli della nostra manualità ed esperienza nell’arte del trucco.

1) L’eyeliner classico è quello liquido con la punta a pennellino, sconsigliato alle principianti perché è difficile da controllare, soprattutto se si vuole disegnare una linea sottile. Ottimo per chi ha buona manualità e vuole tracciare una riga molto sottile.

eyeliner a chi sta bene consigli consulente immagine make-up artist Milano

 

2) L’eyeliner a penna, che si contraddistingue per avere un tratto molto deciso e non sottile. Adatto a chi ama il cat-eye o comunque una riga netta e abbastanza grande.

eyeliner a chi sta bene consigli consulente immagine make-up artist Milano

eyeliner a penna di Mac

3) Un’altra tipologia è l’eyeliner liquido con la punta in velcro, che è l’evoluzione di quello a penna e a mio parere è il più facile da usare per tutte, sia esperte che non. Ne esistono di diversi spessori, sicuramente è tra i più diffusi, a giusta ragione…

eyeliner a chi sta bene consigli consulente immagine make-up artist Milano

Eyeliner con pennellino in velcro

4) L’eyeliner in gel infine implica l’utilizzo di un pennello specifico per eyeliner, ma consente di avere una riga dal colore omogeneo e dal tratto molto preciso; inoltre c’è sempre la possibilità di correggere l’errore prima che si asciughi. L’unica difficoltà sta proprio nell’applicarlo bene col pennello adatto, motivo per il quale ci vuole un po’ di pratica e manualità, utilizzatissimo dai make-up artist.

eyeliner a chi sta bene consigli consulente immagine make-up artist Milano

Per il colore, l’evergreen è il nero ovviamente, ma ne esistono tantissimi anche colorati, per i quali il consiglio è di stenderlo dopo aver dato prima una passata molto sottile di eyeliner nero vicinissimo all’attaccatura delle ciglia, per dar loro maggiore intensità.

Sul come applicarlo al meglio, faro’ un post specifico più avanti.

E tu, usi l’eyeliner? E con  quale tipo ti trovi meglio, col pennellino o a penna?

Scrivimi se ti fa piacere i tuoi dubbi e commenti su FB o sul blog, e ti risponderò al più presto! ti lascio alla gallery con tante immagini da cui trarre ispirazione…..

Alla prossima!

Valentina

 



Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi ricevere dei consigli gratuiti di moda, stile e make-up per migliorare la tua immagine? 
close-link